Le principali notizie di moda internazionali della settimana

Justin Bieber ha lanciato la sua linea di abbigliamento Drew House



Questa settimana di moda, Justin Bieber ha lanciato la sua linea di abbigliamento Drew House, Zara ha cambiato il loro logo, la missione di benessere di Aerie ha accolto cinque ispiratrici aggiunte e Gucci ha continuato la lotta contro la disuguaglianza di genere. Trova queste storie e altro mentre riveliamo le principali notizie di moda internazionali della settimana.

Justin Bieber ha lanciato la sua linea di abbigliamento Drew House

Bieber ha lanciato la sua linea di abbigliamento, Drew House , la risposta del bambino millenario all'abbigliamento casual, con una svolta. “Drew House è un posto dove puoi essere te stesso. blah blah blah blahsdbksjdfhl indossa come se non ti importasse. vieni freddo. K. ciao ', dice il marchio sul suo sito web, accanto a immagini lunatiche di ventenni nei pezzi del marchio. Allora qual è l'estetica di Drew House? Pensa al velluto a coste da skater boy e ai pop di senape, rosso e giallo. Questo si trova accanto a una faccina sorridente gialla il cui sorriso è stato sostituito dalla parola Drew.





Justin e sua moglie sono già stati visti in giro a Drew House, con la coppia che indossa felpe e pantofole del marchio. Justin Bieber ha persino sfoggiato una gamma di collane Drew House dall'aspetto costoso che sembrano essere intrecciate con diamanti.



Visualizza questo post su Instagram

@drewhouse

Un post condiviso da Justin Bieber (@justinbieber) il 25 dicembre 2018 alle 13:40 PST

Incu ha lanciato un'etichetta interna

Il punto di riferimento di tutti per vestirsi alla moda, Incu, ha lanciato la propria etichetta interna. Giustamente chiamato Collezione Incu , la nuova linea si unirà ai ranghi di tutti e sei i negozi al dettaglio di Incu in tutta l'Australia, oltre che su Incu.com. I pezzi vengono elogiati come una svolta contemporanea nel tuo normale pilastro del guardaroba, con una forte propensione per la funzionalità e quindi la vestibilità.



“Vogliamo che Incu Collection sia accessibile e accessibile per l'ampio spettro della nostra base di clienti. Con questo in mente, l'estetica è semplice, sofisticata e classica, con cenni alle tendenze attuali ma mai concentrata esclusivamente su un singolo look o atmosfera ', ha affermato il designer Ben Pollitt.

Visualizza questo post su Instagram

L'ultima collezione di @saturdaysnyc è arrivata in negozio e online su incu.com. #saturdaysnyc #incu

Un post condiviso da nipoti (@incu_clothing) il 31 gennaio 2019 alle 15:39 PST

Gucci continua la lotta contro la disuguaglianza di genere

Gucci ha annunciato l'ultima impresa della sua campagna Chime for Change, attraverso la quale spera di continuare ad affrontare la disuguaglianza di genere. Il progetto sosterrà sei organizzazioni in tutto il mondo che aiutano nella lotta per l'uguaglianza di genere, con il supporto di Hearst Magazines, Facebook, la Kering Foundation e la Bill & Melinda Gates Foundation. La casa di moda italiana ha lanciato Chime for Change nel 2013 insieme a Beyoncé e Salma Hayek per unire le voci che parlano della disuguaglianza di genere a livello globale. Sono riusciti a finanziare più di 425 progetti senza scopo di lucro, a beneficio diretto di 570.000 ragazze e donne in tutto il mondo.

In questo ultimo capitolo della campagna, Chime for Change sosterrà sei nuovi progetti. Ciò include Equality Now, Global Fund for Women, Ms Foundation for Women, UN Women, Vital Voices e Women Deliver. Gucci ha anche collaborato con l'artista visivo italiano MP5 per creare la nuova identità della campagna Chime for Change. Sarà visto sugli Artwalls di Gucci a Londra, Hong Kong, New York, Milano e Taiwan. Presenta sagome di figure umane non identificabili che non sono definite dal sesso o da altre etichette.

Visualizza questo post su Instagram

Gucci lancia 'To Gather Together', il prossimo capitolo della campagna @chimeforchange creata da @alessandro_michele e @ mp5art che appare sul #GucciArtWall di New York. Basandosi sulla sua eredità di sei anni di finanziamento di oltre 425 progetti senza scopo di lucro con 156 partner in 89 paesi, beneficiando direttamente più di 570.000 ragazze e donne in tutto il mondo e raggiungendo più di 3 milioni di familiari e membri della comunità, CHIME FOR CHANGE sosterrà nuovi progetti con partner globali che lavorano per potenziare la prossima generazione di leader e realizzare un mondo più equo. Scopri di più tramite link in bio. #AlessandroMichele #ToGatherTogether #GenderEquality

Un post condiviso da Gucci (@gucci) il 30 gennaio 2019 alle 14:42 PST

La missione del benessere di Aerie accoglie 5 aggiunte stimolanti

Aerie sta espandendo la sua famiglia; il marchio di lifestyle a prezzi accessibili è diventato famoso per le sue campagne #AerieREAL Role Model. Celebrano donne di diverse carriere e background in un servizio fotografico intimo e non ritoccato. Per la ripresa della primavera 2019, Aerie ha accolto cinque donne che cambiano il settore. Ciò include l'attrice e attivista positiva per il corpo Jameela Jamil, l'autrice e conduttrice di talk-show Busy Philipps, l'attrice vincitrice di un Emmy Samira Wiley, la para-snowboarder Brenna Huckaby e lo YouTuber Molly Burke.

Le cinque donne hanno modellato insieme all'esistente Aly Raisman, le portavoce Iskra Lawrence e Cleo Wade nella campagna ventilata. In un comunicato stampa, Busy ha detto che le immagini sono parallele ai messaggi di amore per se stessi che cerca di trasmettere alle sue figlie. Nel frattempo, Jameela ha applaudito l'etichetta per aver corso costantemente dei rischi. 'Voglio solo impedire alle persone di provare il modo in cui mi sentivo io una volta venendo picchiata da immagini e messaggi che non erano reali e non dimostravano cosa sia il mondo reale', ha detto. In un video di benessere, le otto donne citate condividono i modi in cui sono potenti.

Visualizza questo post su Instagram

8 donne forti. 8 storie potenti. Ti presentiamo i tuoi nuovi modelli di ruolo #AerieREAL! Tagga i tuoi modelli di ruolo qui sotto e condividi l'amore #AerieREAL

Un post condiviso da aerie (@aerie) il 31 gennaio 2019 alle 8:00 PST

Zara ha un nuovo logo

Il più grande marchio di fast fashion del mondo ha un look completamente nuovo. Il gigante spagnolo della vendita al dettaglio, Zara, ha rivelato il suo primo importante rinnovamento del logo dal 2010 a reazioni contrastanti. Il nuovo look del logo vede le quattro lettere del marchio intrecciate in un carattere corsivo che scorre. Mostra la fusione della Z con la A e le curve della R che si incrociano nel territorio della A finale. I consumatori si sono rivolti ai social media per esprimere la loro confusione sul motivo per cui Zara ha assunto un aspetto 'schiacciato'.

Il design è stato creato dall'agenzia pubblicitaria con sede a Parigi Baron & Baron, il cui fondatore Fabien Baron, ex direttore creativo di Calvin Klein, è stato responsabile della creazione di Harper's Bazaar Il logo attuale all'inizio degli anni '90. Il nuovo logo di Zara è un allontanamento dai loghi moderni e puliti che attualmente dominano l'industria della moda. Pensa a UNIQLO, Supreme e Celine: una mossa che secondo me è stata deliberata. 'È logico che un'azienda di fast fashion come Zara interrompa lo status quo del settore e faccia qualcosa di completamente diverso', afferma Pamela Webber, COO della piattaforma creativa globale 99designs, una società con sede a Melbourne specializzata nel connettere grafici freelance con altri creativi. 'Hanno preso il sopravvento su una delle tendenze di design più in voga del 2019: abbracciando un marchio serif più sinuoso che si distingue dalla massa ed è pieno di carattere.'

Visualizza questo post su Instagram

Il marchio di fast fashion Zara ha un nuovo look. '@zara' ha ricevuto una nuova identità di marca con un nuovo logo e ci piacerebbe sapere cosa ne pensate. Stanno cercando di essere qualcuno che non sono? Il marchio è stato rilasciato insieme alla campagna Primavera / Estate 2019 di Zara ed è stato guidato dall'art director francese Fabien Baron. Secondo il designer di caratteri tipografici Gareth Hague, Baron ha utilizzato un'estetica simile per la rivista Harper's Bazaar negli anni '90. Fateci sapere di seguito cosa ne pensate! ?? . Direzione creativa di @fabienbaron Fotografie di @craigmcdeanstudio Stile di #Karltempler #zaracampaign. #FLA_Inspiration #artist #zara #zararebrand #graphics #design #french #typography #kerning #controversay #company #fastfashion # SS19 #newrelease #designopinion #baddesign #campaign #newlogo #zaralogo #typface #fashionshow

Un post condiviso da Design e innovazione ?? (@futurelondonacademy) il 28 gennaio 2019 alle 5:15 PST