Intervista a Tom Kirkhope Fondatore di Alias ​​Mae

Tom Kirkhope



I riflettori di questo mese sono puntati su un ragazzo abbastanza nuovo nel quartiere, Alias ​​Mae. L'uomo dietro questi favolosi modelli di scarpe non è altro che Tom Kirkhope, nato e cresciuto in Australia.

Fondato nel luglio 2011, Tom celebra il suo secondo anniversario come designer solista. Proveniente da una famiglia di produttori di scarpe, puoi trovarlo mentre disegna queste bellezze nel suo studio di Port Melbourne. Il suo talento e la sua determinazione gli hanno assicurato un concerto di sei anni con Siren e un Young Achievers Award per il contributo eccezionale all'industria calzaturiera australiana nel 2008





Lavorando con designer così straordinari come Alannah Hill, Toni Maticevski, Wayne Cooper, Kookai Australia, Lisa Gorman (Gorman Clothing), non si può negare che l'occhio acuto di Tom per i dettagli e la forma, insieme alla sua passione per le tendenze della moda globale, lo hanno preparato e Alias ​​Mae un grande futuro davanti. Puoi controllare e acquistare le creazioni di Tom su Alias ​​Mae , in negozi selezionati in Australia e Nuova Zelanda e ora distribuiti anche in Europa.

Oggi ci siamo seduti con Tom per saperne di più su di lui e su cosa fa risaltare le sue scarpe.



Proveniente da una famiglia di calzolai, è stata una naturale evoluzione essere nel settore delle scarpe?

Non ho mai pensato di lavorare nel settore calzaturiero fino all'età di 23 anni. I miei genitori mi hanno incoraggiato a fare la mia strada nella vita. Ricordo di aver guadagnato una paghetta alla fabbrica di famiglia e alla scuola elementare facendo 'come si fa una scarpa' per mostrare e raccontare. Ottenere il mio primo lavoro presso CUBE calzature è stata un'emozione; mi ha spinto in un ambiente molto eccitante, quindi la passione per il prodotto è venuta naturalmente.

Ricordi la primissima scarpa che hai disegnato per l'azienda? Come ti sei sentito quando l'hai visto per la prima volta indossato per le strade?



Non ricordo la prima scarpa che abbia mai realizzato, ma ricordo la mia prima buona scarpa. Era una décolleté a punta realizzata in pelle di serpente chiamata 'Create'. Ciò che lo rendeva diverso dalle altre scarpe sul mercato in quel momento era la sua caratteristica punta appuntita. Ci sono volute molte ore per perfezionare la forma della punta e il risultato è stato molto soddisfacente. È stato emozionante vederlo indossato e indossato bene.

Qual è stata la lezione più importante che hai imparato durante la tua carriera?

I consumatori chiedono costantemente qualcosa di nuovo.

Come sapevi di essere pronto per andare da solo?

Il fatto è, e lo sospetto con molti che fanno il salto - non sapevo se ero pronto. In realtà si tratta solo di fare quel primo passo.

Hai un motto sulle scarpe?

Non mi piacciono molto i motti, ma se dovessi sceglierne uno sarebbe 'Il prodotto è n. 1'.

front1

Quali sono i tuoi criteri per una scarpa ben costruita e progettata?

La scarpa deve calzare bene e avere un bell'aspetto per iniziare. Ogni scarpa subisce un tempestivo processo di ricerca e sviluppo. I componenti sono importanti e io credo nella pelle di buona qualità e nella lavorazione qualificata.


Dall'inizio alla fine, quanto tempo ci vuole per concettualizzare una scarpa e poi farlo arrivare in un negozio Alias ​​Mae per l'acquisto?


Alias ​​Mae ha tempi di consegna agili, poiché è un marchio di medie dimensioni con un forte rapporto con la nostra fabbrica. Occorrono dalle quattro alle cinque settimane per ricevere un campione e circa otto settimane dopo l'approvazione del prototipo affinché la scarpa arrivi nei negozi.

Hai mai provato a camminare con i tacchi alti?


In realtà, l'ho fatto (ride). Ero vestito da Napoleone Bonaparte per il 21 ° compleanno del mio amico. Un amico molto alto era lì in punti di vernice rossa che erano la mia taglia e si adattavano ai collant bianchi che indossavo. Sono durato circa 20 secondi e sono quasi caduto 3 volte.


Alias ​​Mae


Puoi parlarci di un design che non dimenticherai mai?


C'è una scarpa chiamata Wave che ho fatto circa otto anni fa che non dimenticherò mai. Era un gladiatore nero su un tacco pesante con una piattaforma inserita e cinghie di cuoio intrecciate. Questa è stata la prima scarpa per me ad avere una buona corsa con i media ed è stata indossata da un certo numero di celebrità importanti. Le persone del settore mi stanno ancora parlando di questo design.


Se dovessi impartire un po 'di saggezza sulle scarpe, quale sarebbe? Qualche consiglio per aspiranti designer di scarpe?


Devi iniziare dal basso e apprendere le basi della produzione e dello sviluppo delle calzature attraverso l'esperienza nel settore. Mi dispiace per quei laureati in design, ma le calzature sono molto legate all'ingegneria. Rimani concentrato sul mettere un piede davanti all'altro