Intervista a Leigh Gallagher Supré Trend Forecaster

Leigh Gallagher

Leigh Gallagher



Semplicemente apprezzando e seguendo la loro celebrità preferita di Instagram, il consumatore esperto ha la capacità di dettare le tendenze. La moda si sta muovendo più velocemente che mai con gli slogan delle ultime canzoni di successo stampate su t-shirt prima ancora che l'artista venga preso in considerazione per una nomination ai Grammy.

Leigh Gallagher è un anticipatore di tendenze senior per uno dei principali marchi di abbigliamento giovanile australiano Sorpreso . È compito di Leigh sapere cosa vuoi indossare la prossima stagione prima ancora che tu te ne accorga, se aspiri all ''Athleisure', al 'Grunge-Lite' o a qualsiasi altra tribù di stile.





Il gruppo Cotton On ha assunto Gallagher per sfruttare la crescita di Supré come uno dei principali marchi di moda giovanile australiani. Supré è nata oltre tre decenni fa ed è stata acquisita dal Cotton On Group nel 2013. Attraverso il cambiamento e la reinvenzione, Supre ha ora aumentato la sua rilevanza per il mercato della moda giovanile rendendo la tecnologia e i social media parte integrante della sua strategia.

Con un background nel fashion design derivante dal marchio italiano di fascia alta 'Fiorucci' e avendo lavorato con i marchi di alta moda inglesi New Look e Matalan per oltre nove anni, è compito di Leigh in Supré prevedere, identificare ed essere al passo con tendenze emergenti in un panorama globale.



Indubbiamente l'ampiezza di esperienza e la comprensione delle tendenze e delle influenze globali di Leigh si dimostreranno preziose per la strategia del gruppo Cotton On e per la valuta del marchio.

Ci siamo seduti con Leigh per parlare delle ultime tendenze e ispirazioni, del futuro del design e di come lei sappia cosa vogliamo prima di noi.

Intervista a Leigh Gallagher



Leigh, sei un anticipatore delle tendenze per Supré, che ruolo fantastico! Raccontaci cosa fai ogni giorno.

Ogni giorno è diverso, è come essere sulle montagne russe, perché non ci sono due giorni uguali ma non lo cambierei per niente al mondo! Mi piace la velocità con cui mettiamo le idee in lavoro ei risultati sono sorprendenti! Potrei viaggiare in giro per il mondo alla ricerca di colori e ispirazioni di tendenza una settimana, nel bel mezzo di un vivace mercato di tessuti la prossima o seduto in pigiama a fare ricerche sul mio iPad! La ricerca gioca un ruolo enorme nel mio ruolo e sono molto fortunato ad avere l'opportunità di viaggiare - non posso lamentarmi ... beh, tranne forse per il cibo sugli aerei e le lunghe attese alle code e alle lounge dei controlli di sicurezza aeroportuali, fortunatamente sono fantastici posti dove scattare foto di persone intorno a me e leggere riviste di celebrità trash!

Sei nato nel Regno Unito e prima di iniziare il tuo lavoro con Supré, hai lavorato per 9 anni per etichette inglesi come New Look e Matalan. Secondo lei, come si confronta il mercato australiano con il mercato britannico in termini di consumi e attitudine alle tendenze?

Ho lavorato come stilista per l'etichetta di stilisti di fascia alta 'Fiorucci' a Milano prima di decidere di diventare un designer commerciale per Matalan e New Look e freelance per i rivenditori di fast fashion nelle strade principali del Regno Unito. Cinque anni fa ho deciso di trasferirmi e perseguire il lavoro dei miei sogni! Sono stato molto fortunato che il mio ruolo di Designer si sia poi evoluto in Trend Forecaster per Suprè.

Il mercato del Regno Unito differisce dal mercato australiano. Credo che gli acquisti effettuati in Australia siano principalmente guidati dallo stile di vita. C'è più una necessità di acquistare un articolo, in quanto ha uno scopo, piuttosto che un semplice capo usa e getta da indossare una volta nel fine settimana, respinto da un acquisto d'impulso, che ho sperimentato di più nel Regno Unito.

C'è uno stile australiano casual di fondo a cui i clienti amano rimanere fedeli, che si adatta al loro stile di vita e possono sempre aggiornarsi con pezzi chiave. Non credo che il consumatore australiano tenda a dilettarsi nelle tendenze tanto quanto nel Regno Unito. I consumatori britannici hanno la tendenza ad accettare una tendenza dalla testa ai piedi. Il cliente australiano sembra essere molto più esperto di moda, capisce la tendenza ma sa quali pezzi chiave deve solo acquistare e indossare per interpretare questa tendenza senza sforzarsi troppo.

La popolazione del Regno Unito è anche molto più alta dell'Australia, il che significa che la concorrenza è feroce tra i rivenditori di strada e gli e-tailer che cercano di raggiungere questa enorme base di clienti. Sento che questo a volte porta i rivenditori di fast fashion / e-tailer nel Regno Unito ad approfondire le tendenze, cercando di soddisfare tutte le diverse tribù di consumatori invece di concentrarsi sullo sviluppo del loro marchio per soddisfare il loro consumatore target. Ciò può portare a negozi con più opzioni e un'esperienza di shopping online travolgente per il cliente a causa dell'enorme quantità di opzioni di prodotto e di nuovi arrivi da sfogliare.

Intervista a Leigh Gallagher 4 - Copia

Quali sono le aree chiave che analizzi quando cerchi le ultime tendenze e cosa ti ispira personalmente?

In qualità di Trend Forecaster, è importante per me non guardare solo alla moda, devo cercare costantemente ispirazione oltre le passerelle. Mi immergo veramente nella cultura per trovare fili comuni che posso mettere insieme per vedere le immagini più grandi. Musica, arte e film vanno di pari passo quando si tratta di aree chiave da analizzare per le ultime tendenze. Porto la mia macchina fotografica con me ai festival musicali e ai concerti, guardo video musicali, leggo riviste e guardo i reality - odio dirlo ma KUWTK è un influencer chiave sui look di moda per i miei clienti! Oppure potrebbe essere un testo chiave di una canzone di tendenza o un concetto di video che posso interpretare in una tendenza della moda, ad esempio 'Dance', in particolare il balletto, ha un'enorme influenza sui video musicali e sul mondo della moda in questo momento.

Eventuali mostre d'arte emergenti in tutto il mondo hanno naturalmente un impatto sulle tendenze della moda come il revival della Pop Art ispirato alle mostre 'Post Pop: East Meets West' e 'The World Goes Pop'. La mostra di David Bowie ha influenzato la già enorme tendenza Revival degli anni '70, guidandola in una direzione più 'Glam Rock'.

Il viaggio è enorme, traggo ispirazione dalle molte città diverse in tutto il mondo in cui viaggio. Mi piace anche vedere come culture diverse interpretano tendenze e colori diversi, ad es. Il Giappone sarà sempre diverso dal Regno Unito e gli Stati Uniti saranno di nuovo diversi. È divertente indossare il mio cappello da ricercatore per mettere insieme tutti i pezzi del puzzle per aiutare a identificare le prossime tribù di stile di consumo che stanno emergendo.

In che modo pensi che i progressi tecnologici, uniti all'influenza dei social media, influenzino il modo in cui le tendenze si evolvono e il modo in cui facciamo acquisti?

La tecnologia e i social media hanno avuto un enorme impatto sull'evoluzione delle tendenze. Non dobbiamo più fare affidamento sulle passerelle per le tendenze della moda, le tendenze possono nascere all'istante online. Inoltre non si tratta più solo di un elemento chiave e di aspettare che venga rilasciato al pubblico, si tratta di chi lo indossa / dove / quando / quanti Mi piace / follower / tweet ha ottenuto quel post? In questi giorni chiunque abbia uno smartphone è un fotografo / blogger / celebrità in erba. Chiunque ha ora accesso tramite Instagram per vedere dietro le quinte delle sfilate di moda, dare un'occhiata ai pezzi in edizione limitata prima che vengano messi in vendita, seguire la loro celebrità preferita e vedere cosa indossano ogni giorno e basare il proprio guardaroba su questo.

Poiché la tendenza si sposta più verso 'Instafamous' piuttosto che sulle celebrità, tendo a concentrare la mia ricerca su queste celebrità insta, persone normali 'reali' che hanno ottenuto un enorme seguito. Tendono a influenzare maggiormente il mio consumatore poiché il loro stile è accessibile e realizzabile, a differenza di alcune celebrità.

Vediamo anche elementi di tendenza a combustione più lenta, ad es. La scarpa Valentino Rockstud è stata una delle scarpe più iconiche presenti sui blog, pubblicata su Instagram e ancora oggi preferita da molte fashioniste sui social media, anche se la sua prima uscita è stata nel 2010. Questo sarebbe stato un passo falso nella moda il passato da vedere indossando una scarpa di tante stagioni fa! Ma ora i social media hanno dato una nuova prospettiva di vita a vecchie tendenze o pezzi iconici di nuovo o alle giovani generazioni da godere e ossessionare di nuovo.

Intervista a Leigh Gallagher 0 - Copia

Quali sono le tue previsioni sulle tendenze principali di questa stagione e cosa prevedi per la prossima stagione?

Le tendenze della moda continuano a scavare indietro nei decenni chiave per l'ispirazione. Abbiamo visto così tanta influenza degli anni '70 la scorsa stagione e questo continuerà a influenzare i tessuti chiave per le nostre gamme Autunno / Inverno, con tessuti retrò come il velluto a coste e il velluto che iniziano a comparire di nuovo nel nostro mercato. La tendenza 'Athleisure' continua, ma con un tocco di abbigliamento sportivo retrò: pensa ancora al velluto e alla grafica olimpica vintage. Gli anni '90 sono stati un altro decennio chiave che ha continuato a influenzare il look 'Athleisure', con i marchi di strada degli anni '90 che hanno goduto di un revival di crop top e salopette. Le band jacquard CK non sono mai più state così cool, come hanno fatto in quell'indimenticabile campagna unisex degli anni '90, come potremmo mai dimenticare Kate Moss in questo!

Gli anni '80 diventeranno il decennio chiave per l'ispirazione per la prossima stagione con uno sguardo retrospettivo all'era del 'digitale', la grafica generata al computer e i colori pop hi-fi inizieranno a riemergere con sagome 'Power Dressing' influenzate dai classici di YSL e Armani. Assistiamo anche al ritorno della 'Grunge Princess', la ribelle senza motivo, Blondie e Siouxie sono nuovamente icone della moda incoronate!

Una tendenza importante che continuerà a crescere è la 'personalizzazione'. I rivenditori hanno migliorato la loro esperienza di vendita al dettaglio con divertenti aree di personalizzazione in negozio; dalla serigrafia del tuo disegno su uno stivale da baseball, alla personalizzazione dei tuoi jeans con distintivi e borchie, al ricamo delle tue iniziali sulla sciarpa o sul serape per gentile concessione di Burberry.

Queste aree sono progettate per attingere all'attuale ossessione del consumatore (in particolare millennial) di voler partecipare e personalizzare e aiuta ad adulare la creatività del consumatore. Suprè ha adottato questa tendenza attraverso pacchetti di badge termoadesivi, consentendo alla nostra cliente di personalizzare la propria giacca di jeans o jeans e anche attraverso i 'ciondoli per scarpe'. Si tratta di un concetto giocoso che consente alla nostra ragazza di aggiornare le sue sneakers tutte bianche con tocchi personalizzati scegliendo i suoi design in stile 'emoji' e attaccandone quanti ne vuole ai lacci delle sue superstar generiche o dell'aeronautica 1!

Quali sono le differenze più significative tra il modo in cui i mercati in Australia, Regno Unito e nel resto del mondo si adattano alle tendenze?

Penso che il mercato in Australia sia influenzato maggiormente dal mercato statunitense piuttosto che dal mercato britannico ed europeo, dove hanno la tendenza ad acquistare molto più colore di quello che useremmo in Australia, questo può anche essere attribuito al diverso clima e tonalità della pelle. Abbiamo anche un'enorme popolazione asiatica in Australia, il che si riflette anche nella quantità di influenza che la moda giapponese e coreana ha sul nostro mercato.

In passato l'Australia era in qualche modo vista come un po 'indietro rispetto al resto del mondo a causa della differenza di stagioni perché dovevamo aspettare sei mesi prima di poter reagire a queste tendenze viste all'estero. È esattamente l'opposto ora se una mostra di collezioni estive si svolge in Europa a settembre, gli australiani entrano in estate solo a settembre, quindi può essere tradotta immediatamente e adattata immediatamente a livello di vendita al dettaglio nel mercato locale. La crescita dei social media e delle insta-tendenze significa anche che dobbiamo reagire alle tendenze allo stesso tempo, se non più velocemente del resto del mondo, poiché il resto del mondo è ora la nostra concorrenza.

Dal punto di vista di Cotton On Group, siamo abbastanza fortunati da avere esperti di tendenze di livello mondiale che setacciano il mondo per identificare le tendenze e comprendere i prodotti che risuonano maggiormente con i clienti. In vista del Natale, questo non è mai stato così importante: la nostra capacità di fornire questi prodotti ai clienti con la velocità di mercato richiesta e supportata da cadute settimanali di prodotti e rifornimenti giornalieri ci aiuterà a prepararci per un periodo commerciale natalizio di successo .

Quanto velocemente reagisci alla domanda del mercato per le tendenze orchestrate dalle celebrità? Hai mai sentito di aver perso la barca con una certa tendenza o di averla adattata troppo presto?

Il mio lavoro è filtrare le tendenze a cui ritengo siano quelle giuste a cui reagire, quelle a cui penso che i nostri clienti risponderanno bene. Da un'idea iniziale orchestrata da una celebrità, ad es. una maglietta con slogan da una frase o un testo di una canzone che potremmo trasformare in 4-6 settimane nel negozio. Stiamo lavorando per ridurre ulteriormente questo tempo di consegna, ma siamo consapevoli che la nostra ragazza è più una seguace che una leader, il che credo dipenda in gran parte dalla fascia di età dei nostri clienti. Sta ancora trovando il suo stile, quindi non vuole distinguersi troppo e le piace vedere altre persone indossare quello stile prima di impegnarsi ad acquistarlo. Le piace far parte della sua gang di ragazze e adattarsi. Tuttavia, ci sono diversi tipi di gang di ragazze in cui si blocca. Queste gang di ragazze formano le loro tribù di stile, che siano 'Athleisure' o 'Grunge-Lite'. Quindi è fondamentale per me prendere in considerazione la possibilità di soddisfare tutte queste gang di ragazze / tribù in stile quando presento le mie tendenze e allestendo le collezioni con il mio team.

Intervista a Leigh Gallagher 2

In che modo Supré affronta e prende in considerazione una responsabilità sociale in termini di impatto ambientale del fast-fashion?

Questo è qualcosa di estremamente importante per noi. Riconosciamo che essere un'attività frenetica non può andare a scapito di operare in modo etico.

Come parte di The Cotton On Group, aderiamo a un programma di approvvigionamento etico che è alla base di tutte le decisioni che prendiamo quando acquistiamo i nostri prodotti.

Manteniamo rapporti a lungo termine con fornitori selezionati per garantire il loro impegno e la comprensione della nostra attività. Consideriamo la nostra base di fornitori come un'estensione del nostro team. Ci impegniamo quindi a garantire posti di lavoro sicuri nelle fabbriche con cui intratteniamo rapporti commerciali, oltre alla tutela dei diritti umani dei lavoratori.

Chiediamo inoltre ai nostri partner di fornitura di rispettare l'Ethical Sourcing Audit del Gruppo, che misura le loro pratiche ambientali.

Continueremo a svilupparci in questo settore poiché siamo i primi ad ammettere che c'è ancora molto da fare e continuiamo a esplorare ogni opportunità per fare affari in modo etico e sostenibile.

Quando fai previsioni, come catturi l'immaginazione dell'inafferrabile fashion-girl che è troppo cool per acquistare i pezzi di tendenza?

Durante le previsioni, i miei clienti principali e le tribù di stili di consumo sono in prima linea nella mia mente, è la loro immaginazione che devo catturare prima di tutto per essere in grado di fornire una visione / un concetto di successo per le nostre prossime gamme.

In secondo luogo, lavoro a stretto contatto con il Creative Manager di Suprè nello sviluppo e nell'esecuzione delle nostre campagne di brand. Cerchiamo un'ampia selezione di talenti, utilizzando concetti di styling, capelli e trucco, che ci aiutano a comunicare direttamente con questa ragazza alla moda. Gli stili di abbigliamento possono essere commerciali, ma la nostra esecuzione di queste campagne e il lavoro con artisti del calibro di Suprè Girl Gang talent come 'Inka Williams' e 'Shelby Hamilton' ci aiutano a parlare con gli esperti di moda e con i clienti più fashion forward. Cerchiamo anche di catturare questa ragazza attraverso il nostro account Instagram e la rivista online Suprè, che presenta contenuti rilevanti, di tendenza, di scena e di cultura.

Intervista a Leigh Gallagher 3 - Copia

Quali sono le aree chiave su cui si concentrano i marchi di moda australiani affermati e in crescita come Supré, al fine di avere successo in un mercato difficile?

Suprè è in continua evoluzione per garantire rilevanza e aspirazione al nostro nucleo demografico di clienti, ragazze di età compresa tra 13 e 22 anni. Un paio di tendenze chiave su cui ci stiamo concentrando come marchio che si collega alla Gen Z includono; Accesso al marchio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e coinvolgimento autentico del marchio.

I nostri clienti cercano una connessione più profonda e personale con il nostro marchio 24 ore su 24. Contenuti, intrattenimento ed esperienze unici, sia attraverso ambienti online (soprattutto mobili) che in negozio, sono fondamentali per ottenere e mantenere la sua lealtà. Siamo molto attivi attraverso i canali social tra cui Instagram e Snapchat e nel 2015 abbiamo anche fondato gUrl Mag, una pubblicazione online e cartacea incentrata sulla cultura femminile per arricchire e ispirare il nostro pubblico.

Un'altra area di interesse chiave è la nostra opportunità di avere un impatto sociale positivo nella vita dei nostri clienti. La Fondazione Suprè, attraverso le sue collaborazioni e iniziative crede nella promozione di un mondo in cui le ragazze siano responsabilizzate. Nel 2014 Suprè ha collaborato con headspace, l'Organizzazione nazionale per la salute mentale dei giovani per prendere posizione contro il bullismo. Attraverso la vendita dei prodotti della Fondazione Suprè in negozio e online siamo stati in grado di sviluppare il Programma di sovvenzioni della Fondazione Suprè con $ 300.000 impegnati nello sviluppo e nell'attuazione di programmi contro il bullismo attraverso centri headspace, scuole e la comunità più ampia nel 2016.

Cosa riserva il futuro di Supré? Quali sono le tue previsioni per il marchio Supré?

È un momento emozionante per Suprè. In ogni momento sorgono nuove opportunità che ci consentono di connetterci e interagire con i nostri clienti in modi unici, divertenti e personali (stare al passo è metà della sfida). Suprè è un marchio che crede nel potere delle ragazze e attraverso le nostre azioni, collaborazioni, talento e squadra vogliamo creare un ambiente in cui le ragazze siano lodate. Per fare questo dobbiamo rimanere ben versati, informati e impegnati nella vita quotidiana dei nostri consumatori, comprendendone i valori, i desideri e le esigenze. In questo modo speriamo di continuare ad adattarci e crescere per la ragazza della prossima generazione.