Intervista con Helen O'Connor Designer di Thurley

Helen O

Helen O'Connor - Foto di Ren Pidgeon



Fin dal suo inizio nel 2006, Thurley ci ha trasportati nel tempo e attraverso i continenti, dalle acque cristalline della Costiera Amalfitana alle sontuose sale da ballo degne dei reali. In questa stagione, la designer Helen O'Connor ci accompagna in un viaggio a ritroso nelle piramidi dell'antico Egitto, dove regine seducenti e senza paura hanno combattuto per il potere. Nell'ultima collezione Empire Autunno / Inverno 2017, tornano i design intricati e i dettagli elaborati firmati Thurley, mentre il marchio esplora la giustapposizione tra mascolinità e femminilità, forza e fragilità. Il materiale scuba lucido e strutturato è applicato a mano con ricami delicati e perline, mentre le silhouette ispirate alle armature sono realizzate per apparire trasparenti e senza peso attraverso una miscela non convenzionale di tessuti.

Helen O





Negli ultimi dieci anni, Thurley ha raggiunto il successo come pilastro dell'artigianato ornato ed etereo. Conquistando l'attenzione dell'industria della moda con il suo debutto nella collezione 2006 alla settimana della moda L'Oreal, Helen O'Connor ha lottato per rinvigorire la nozione di moda come arte artigianale. In un'epoca in cui i designer sono spinti a produrre con rapidità e massima efficienza, i suoi progetti fondono arte antica e sapiente con uno stile contemporaneo ed elegante. Ora entrando nel suo 11th anno, il marchio di lusso sta dominando l'industria della moda australiana, venduto nei negozi di tutto il paese e online, con l'intenzione di espandere la presenza internazionale del marchio.

In vista del prossimo spettacolo di Thurley Pista 5 al VAMFF , abbiamo avuto la possibilità di parlare con Helen O'Connor, la donna ispiratrice dietro i design ambiti, imparando a conoscere le sue esperienze passate, le sue ispirazioni presenti e le ambizioni future.



Helen O

Helen, i tuoi progetti sono rinomati per i loro dettagli intricati e decorati. Dove hai imparato questo artigianato e cosa ha ispirato questa estetica?

La famiglia di mia nonna viene dalla Russia e sospetta che io sia nata con la passione per i dettagli intricati e decorati nel sangue! Sono sempre stato attratto dal movimento barocco, un tempo in cui l'artigianato era tenuto in grande considerazione e c'erano artigiani e artigiani che consideravano il loro lavoro come una forma d'arte. Molto di questo è andato perduto nel mondo moderno, poiché tutti si battono per modi più rapidi e più redditizi di creare capi di abbigliamento. Vedo il mio lavoro come l'antidoto a questo movimento, ogni collezione fa rivivere un po 'del passato. Penso che i miei clienti siano attratti da questo ethos in quanto è piuttosto raro nel mercato moderno e trattano i loro guardaroba come una selezione di oggetti da collezione piuttosto che una meraviglia di una stagione!



Helen O

Qual è stato il primo pezzo che hai mai disegnato?

Ho disegnato molti pezzi orribili durante la scuola, il mio pezzo caratteristico comprendeva mezzo metro di lycra di Lincraft e una singola cucitura a mano libera sul Janome e un cinturino indossato come scollo all'americana, è rapidamente diventato un piccolo affare e presto ho iniziato a decking tutti i miei compagni di scuola in abiti simili ispirati alle salsicce per i formali scolastici, le feste e le gare. Le loro madri le imploravano di non uscire di casa così poco vestite, ma in segno di sfida saltavano fuori di casa con i budelli di salsiccia nascosti sotto cappotti e maglie, che venivano rapidamente scartati all'arrivo. Le giacche tornavano utili anche quando la singola cucitura inevitabilmente si arrendeva e si spaccava sulla pista da ballo in quanto potevano legarle intorno alla vita per preservare la modestia. I miei amici hanno effettivamente rifatto una replica per il mio giorno delle galline l'anno scorso e hanno insistito perché lo indossassi per un giorno intero, è stato mortificante e non è qualcosa con cui puoi farla franca dopo che i tuoi 20 anni sono passati da tempo! Ma ho messo tutto giù per sperimentare questo divertente trampolino di lancio sul percorso verso dove sono oggi!

Helen O

Cosa significa per te la parola “moda”?

La moda significa tanto per me, è il mio lavoro ma è anche la mia passione. Sono così fortunato di poter unire i due in una carriera e spero che durerà per sempre. La moda per me è una visione così importante di una personalità e un modo favoloso di esprimerti senza dire una parola. Amo la natura trasformativa della moda e il fatto che possa darti forza con fiducia o tirarti su se stai attraversando una giornata buia.

Helen O

Raccontaci di più sulla collezione che stai presentando al VAMFF. Da dove trai ispirazione quando crei una nuova collezione?

Come un uccello giardiniere, mi piace raccogliere ispirazione da ogni dove come tessuti, finiture, perline e pezzi vintage che scopro durante i miei viaggi. Colleziono cose da cui sono attratto finché non si accende una scintilla e inizio a seguire una narrazione che crea la storia per la stagione. Sono anche molto ispirato dai miei clienti e evolvo sempre il mio lavoro per ciò di cui hanno bisogno e vogliono; il feedback è una parte molto importante nella creazione di ogni collezione imparando dall'ultima.

La collezione Thurley Empire 2017 è stata ispirata dalle donne che si sono definite nelle antiche civiltà per diventare leader iconici nelle società dominate dagli uomini. I pezzi salienti delle collezioni sono stati ispirati da icone come la famigerata Cleopatra e la forse meno conosciuta Nefertiti che si sono fatte strada verso la cima attraverso una leadership coraggiosa e pionieristica. Uno dei temi principali esplorati all'interno di questa collezione è la giustapposizione di femminilità e mascolinità e i leader devono trovare un equilibrio tra le due caratteristiche.

Helen O

La mia missione è quella di personalizzare la mia calligrafia dal mercato di massa per deliziare e sorprendere i miei clienti, ogni stampa, pizzo e ricamo è stato progettato esclusivamente. Ogni capo è stato creato amorevolmente a mano sullo stand, prendendo vita mentre avvolge la forma femminile. Spero che il mio amore e la mia passione per ogni singolo pezzo si traducano nel mio cliente. La collezione Empire cerca di ispirare le donne che la indossano, di dar loro la fiducia necessaria per distinguersi e fare la differenza.

Helen O

L'anno scorso hai realizzato a mano il tuo abito da sposa utilizzando centinaia di migliaia di perline singole insieme a delicati tulle e pizzi barocchi. Puoi descrivere quell'esperienza e condividere quanto tempo ci è voluto per realizzare l'abito?

L'esperienza è stata in realtà piuttosto spaventosa, sono entrato con fiducia ma ho avuto momenti di leggero panico in cui ho pensato a cosa mi ero cacciato, sembrava che non sarei mai stato in grado di farcela in tempo !? È trascorso circa un anno dallo schizzo iniziale e ha preso vita sul cavalletto mentre avvolgevo le perline attorno al corpo fino alla punta dello strascico. Ho lavorato a stretto contatto con il mio modellista che ha una grande esperienza nell'abbigliamento da sposa, è stato meraviglioso avere qualcuno con cui rimbalzare e frenare le mie idee folli in realtà. A quel tempo stavo creando due collezioni per Thurley e parte dell'ispirazione del mio vestito si è riversata nella collezione primaverile, penso che molte delle mie collezioni siano un'immagine speculare della mia vita in quel momento. Andavo a casa dopo il lavoro tutte le sere e cucivo sul tavolo della cucina e arrivavo al punto in cui dovevo perline davanti a mio marito (mentre lui sedeva dall'altra parte della stanza cercando di non guardare) non sono mai stati finiti! Ho letteralmente cucito solo le ultime perle la sera prima, mentre rifinivo anche il velo, le damigelle d'onore e gli abiti delle damigelle, il lavoro di un designer non è mai finito!

Helen O

Descrivi una giornata tipo della tua vita.

Ogni mattina porto il mio cane a fare una passeggiata e poi faccio jogging nei giardini che circondano casa mia per liberarmi la mente per la giornata che mi aspetta . Vado a lavorare intorno alle 9 del mattino e faccio sessioni orarie di fit su un modello in cui perfezioniamo gli outfit. Ogni giorno è molto diverso, ma può consistere in incontri con i fornitori di tessuti e il mio team di sviluppo dei tessuti poiché progettiamo la maggior parte dei nostri tessuti internamente. Trascorro i pomeriggi a lavorare su nuovi progetti iniziando con schizzi e poi ricreandoli su un manichino, scolpire il pizzo o l'applique attorno al corpo è il modo migliore per far evolvere le mie nuove idee. Poi lavoro con il mio modellista e macchinista campione per trasformare le mie folli idee in veri e propri capi commerciali. La mia giornata non è sempre quella di guardare avanti e gran parte di essa è costellata di sfide della produzione attuale nel lavoro, il mio lavoro riguarda tanto la risoluzione dei problemi quanto il design. Spesso porto a casa il mio blocco note e faccio schizzi fino a tarda notte; non sai mai quando avverrà la prossima grande idea!

Helen O

Quale città del mondo ti ispira di più?

Roma, ci ho visitato l'ultima volta nel 2015 prima di fidanzarmi e trascorrere la settimana con mio marito esplorando le affascinanti reliquie, mangiando in deliziosi ristoranti tradizionali e visitando musei, gallerie e monumenti. Amo il magico mix di cultura e storia giustapposte alla vita moderna, penso che se ci fosse una città al mondo che rifletterebbe nel modo più accurato l'estetica di Thurley sarebbe Roma, un amore e rispetto per la tradizione e un omaggio alla storia con un tocco moderno .

Helen O

Dove vedi la moda nei prossimi 5 anni?

È un periodo estremamente tumultuoso nel settore della moda, abbiamo tragicamente visto così tanti designer di talento cadere vittime delle enormi pressioni finanziarie e personali di produrre quattro nuove collezioni all'anno e realizzare un profitto con costi così alti e una maggiore concorrenza. Penso che ci sia un cambiamento sismico in corso all'interno del settore e che i prossimi cinque anni vedranno un grande cambiamento nel panorama della vendita al dettaglio, la mia unica speranza è che ai designer più piccoli venga fornito il supporto di cui hanno bisogno per prosperare in un ambiente così difficile .

Helen O

Quale sarebbe il tuo consiglio agli aspiranti giovani designer, incerti su come fare il primo passo per realizzare i loro sogni?

Consiglierei loro di credere in se stessi e nella loro capacità di trasformare i loro sogni in realtà. Cerca di non pensare ai rischi di creare un'etichetta e chiediti semplicemente perché no. Sono così grato di aver corso il rischio quando non avevo niente da perdere, non so come ho evocato il coraggio ma sono così felice di averlo fatto. Non vivere nel rimpianto o non accettare un no come risposta, usalo come motivazione che un giorno mostrerai al mondo che hai qualcosa di unico e speciale da offrire, non sai mai che potrebbe accadere!

Helen O

Qual è il futuro del marchio?

Siamo davvero concentrati sulla nostra crescita internazionale e sul consolidamento della nostra attività attuale in Australia. Da quando siamo tornati alla vendita all'ingrosso, siamo rimasti molto soddisfatti della risposta positiva dei principali acquirenti che rappresentano i principali grandi magazzini internazionali. Ci ha incoraggiato il fatto che Thurley offra al mondo qualcosa di fresco e unico nel mercato internazionale. Il team di Thurley ha dedicato un decennio alla costruzione del marchio e del nostro mercato di nicchia, quindi la nostra missione continua per il futuro è fornire ai nostri clienti un prodotto unico e di alta qualità che si diletteranno e un giorno trasmetteranno alle loro figlie.

Helen O